Le regine a Tokyo La Notte ci prova

Mentre in città tutto è pronto per la grande serata di boxe del Palalido, c'è una giovane milanese chi ieri mattina ha preso un volo per il Giappone, dov'è stata invitata tra le otto atlete (categoria 50 kg) a partecipare al «World Queen Tournament», importante evento internazionale di kick boxing.
Quando le luci si accenderanno sul ring di Milano, Silvia La Notte - 25 anni studentessa in Scienze Motorie e personal trainer - starà cominciando a smaltire gli effetti del fuso orario, dove dopodomani prenderà parte al prestigioso torneo internazionale a turni, con eliminazione diretta: semifinali e finale si disputeranno in un'unica serata in programma a fine maggio. «Il Giappone è la terra promessa degli sport da combattimento. È troppo bello essere stata scelta tra tante atlete in tutto il mondo. Non vedo l'ora di salire sul ring, mi sono preparata molto bene», racconta Silvia. E le altre partecipanti? «Di loro so poco o niente. Conosco solo la olandese, una delle migliori. Della mia avversaria so solo che è una coreana, ha un buon record e possiede caratteristiche fisiche simili alle mie. Ognuna di noi avrà un video delle altre contendenti, ma solo il giorno prima del match. Poco importa: la vedrò quando saliremo sul ring».