La Regione ai vacanzieri «Portate la card sanitaria»

I milanesi dovranno portare in vacanza anche la propria copertura sanitaria. È la novità dell’estate che, spiega la Regione, favorirà tutti coloro che trascorreranno le vacanze nei Paesi dell’Unione Europea. «La nuova tessera elettronica contenente tutti i dati relativi alla salute del cittadino ha, tra i suoi vantaggi, anche la funzione di tessera europea di assicurazione malattia, prevista secondo le normative dei singoli Paesi», precisano al Pirellone.
Non sarà più necessario dunque perdersi nelle complicate prassi burocratiche, previste fino allo scorso anno: quanti decideranno di andare all’estero potranno dire addio al vecchio modulo cartaceo E111, distribuito presso le Asl, per ottenere la copertura sanitaria prevista al di fuori dei confini nazionali. Basterà portare con sé la Carta regionale dei Servizi, per assicurarsi assistenza sanitaria gratuita anche all’interno dei Paesi dell’Unione Europea.
La Carta sanitaria diventa così uno strumento indispensabile per la tutela della salute del cittadino: non va dimenticato, infatti, che un trattamento sanitario all’estero, in mancanza di un documento sanitario, ha costi elevatissimi.
«Vorrei ricordare ai cittadini lombardi che si recheranno in Europa quest’estate - dice Marcello Barone, presidente di Lombardia Informatica - di portare con sé anche la Carta dei servizi per avere la possibilità di ricevere, in caso di necessità, le cure sanitarie adeguate ed essere, di conseguenza, considerati a tutti gli effetti cittadini del Paese che li ospita».