«La Regione dia la caccia a chi si finge povero e non paga il ticket»

Gentile dottor Lussana, lavorando fino a poco tempo fa in un laboratorio d'analisi privato, troppo spesso mi sentivo riferire di persone ben conosciute in zona che risultavano proprietarie di svariati immobili, per non parlare di professionisti che, a richiesta, firmavano sul foglio ASL asserendo di non aver redditi. Se la Regione è così cagionevole dal punto di vista del bilancio non potrebbe attivarsi un poco? A me, professionista che ho sempre rilasciato e tuttora rilascio le ricevute (per quel poco che esercito) provo sdegno, per dir poco, per i vari tenori e corridori e sportivi in genere che concordano con questo meraviglioso stato così comprensivo coi cosiddetti potenti. Distinti saluti.