In Regione il lavoro fa 40

Si chiamano «Ricomincio da 40» e «Pari» e contano su 3 milioni di euro i due progetti dell’assessore al Lavoro della Regione Enrico Vesco riservati ai lavoratori con almeno 40 anni, disoccupati o in mobilità, immediatamente disponibili al lavoro e iscritti ai Centri per l’impiego. «Ricomincio da 40» è destinato a 500 lavoratori e prevede percorsi di orientamento, supporto alla ricollocazione, tirocini e incroci tra domanda e offerta. È previsto un incentivo di 5mila euro alle imprese per assunzioni a tempo indeterminato full time o part time superiore a 30 ore. «Pari» è riservato a 1.800 lavoratori svantaggiati, ai disoccupati non in possesso di agevolazioni e a persone sottoposte a misure restrittive. Consiste in promozione di percorsi formativi per la ricollocazione e la creazione di imprese. Per i lavoratori coinvolti saranno a disposizione buoni formativi di mille euro per partecipare a percorsi personalizzati e un sostegno al reddito per chi non percepisce indennità o sussidi. Alle imprese che assumono a tempo indeterminato per contratti a tempo pieno o superiore alle 30 ore verranno concessi contributi fino a 5mila euro.