Regione, Merlo già «archiviato» Le sue deleghe a Ruggeri e Vesco

«Siamo compatti nell'appoggiare il nuovo presidente dell'Autorità portuale. Finalmente è un giovane a guidare il porto genovese. Una persona che ha dimostrato serietà e competenza anche in giunta regionale. Sbaglia il centrodestra a porre dubbi sulla sua nomina»: il presidente della Regione Claudio Burlando «saluta» la nomina di Merlo e annuncia che le sue deleghe saranno assunte da Ruggeri (Infrastrutture e logistica) e da Vesco (Porti e trasporti). Un provvedimento contestato immediatamente da Giacomo Conti (Rifondazione comunista). Ma Burlando non ci fa caso, e aggiunge: «Qualcuno nell'opposizione ha detto che sarebbe stato meglio un commissario legittimo, piuttosto che un presidente delegittimato. Merlo è stato scelto in maniera legittima. Sarebbe stato un grande errore nominare un commissario come voleva Forza Italia. Non dissi una parola quando si insediò il presidente del porto della Spezia, scelto da Biasotti». Intanto Burlando ha sancito il via libera alla costruzione del Politecnico a Genova che dovrebbe andare agli Erzelli.