Regione Più fondi per case a studenti

Via libera dalla Giunta lombarda a una delibera che ha l’obiettivo di aiutare gli studenti fuori sede e le famiglie monoparentali a trovare casa a prezzi calmierati. Il documento contiene le linee di indirizzo affinchè le Aler riservino una quota massima del 5 per cento dei proventi derivanti dalla vendita degli alloggi di edilizia residenziale pubblica per riqualificare il patrimonio di proprietà o in gestione, così da favorire queste categorie. «In una società che cambia - ha detto l’assessore alla Casa, Domenico Zambetti - è necessario rispondere immediatamente alle esigenze della comunità. Milano e la Lombardia hanno da sempre una tradizione di grande ospitalità nei confronti di ragazzi e ragazze che vengono qui per continuare gli studi. In più bisogna considerare il fenomeno crescente delle famiglie che, in seguito a separazioni, diventano monoparentali». In Lombardia, secondo alcuni dati resi noti dal Pirellone, gli studenti fuori sede sono arrivati ad essere oltre 100 mila.