La Regione: ticket solo per il centro città

La politica dei balzelli locali sulle auto non piace alla Regione. L’assessore ai Trasporti del Pirellone, Raffaele Cattaneo, che ha ospitato giovedì scorso il tavolo sulla mobilità con Comune e Provincia, non è contrario al ticket, però chiede di andare coi piedi di piombo e coordinandosi tra istituzioni. «Abbiamo ipotizzato un ticket all’interno della circonvallazione della 90-91. In questo caso potrebbero essere sufficienti sei mesi per partire» dice Cattaneo. L’assessore dà garanzie per i pendolari: «Non ci può essere il ticket senza il biglietto integrato», ovvero un biglietto unico per servirsi di treni, autobus e metropolitane necessari a entrare a Milano. L’assessore comunale, Edoardo Croci, ha dato la disponibilità a destinare una parte degli introiti della pollution charge proprio al biglietto a tariffa unica. Un deciso cambio di rotta rispetto al passato, quando Palazzo Marino e Atm (che controlla la gran parte della rete e dei ricavi) si opponevano al progetto. Il tavolo si occuperà anche dei tassisti e dello sviluppo di Malpensa. In programma c’è anche la liberalizzazione dei servizi del trasporto pubblico.