«Regione, troppi soldi per la festa veltroniana»

«La Festa del cinema di Roma e di Veltroni costa veramente troppo al Lazio. È singolare che in pieno clima di austerity regionale in cui si cerca di tagliare, se non altro a parole, tutte le spese ritenute eccessive, venga fatta un’eccezione per la rassegna cinematografica sulla quale il candidato premier del Pd punta molto». La denuncia arriva dal capogruppo regionale della Democrazia cristiana per le autonomie Fabio Desideri. «Finora - elenca Desideri - risultano spesi 1,5 milioni di euro nel 2007 e altrettanti nel 2006. E circa 2 milioni di euro sono stati investiti per finanziare 5 film, come propagandato dalla stessa Regione. Il calendario delle iniziative regionali, tra cui seminari, location tour, allestimento di uno stand per distribuzione materiale, non ci sembra giustificare la spesa, solo per quest’anno, di 1,5 milioni. Sono molto dubbioso sul fatto che tali eventi possano portare un ritorno di immagine e di soldi (di cui il Lazio ha molto bisogno a detta del ministero delle Finanze). Mi piacerebbe, lo dico con sincerità, essere smentito dai fatti. Staremo a vedere».