Regioni in rivolta: «L’esecutivo ci ignora»

Roma. Le richieste più rilevanti presentate dalle Regioni al governo sono state «totalmente disattese» nella Finanziaria 2007: è quanto osserva la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in un documento che è stato approvato dai governatori. I presidenti delle Regioni chiedono all’esecutivo guidato da Romano Prodi l'istituzione di un gruppo di lavoro tra il coordinamento tecnico delle Regioni e un responsabile tecnico dei ministeri interessati (solidarietà sociale, famiglia, salute, politiche giovanili, pari opportunità e istruzione) che in sessanta giorni definisca le linee di una prima intesa organica per il 2007 in modo da rendere operativi i finanziamenti entro il primo semestre 2007 e una sessione della Conferenza unificata dedicata alle politiche sociali.