Il regista Monicelli si uccide in ospedale

Il regista Mario Monicelli si è tolto la vita lanciandosi dal quinto piano dell’ospedale San Giovanni di Roma dov’era ricoverato. Aveva 95 anni. Padre, con colleghi come Dino Risi, Luigi Comencini e Steno, della commedia all’italiana, ha diretto 66 film ed è stato autore di più di 80 sceneggiature. Fra i suoi grandi successi, Guardie e ladri, nel pieno del suo sodalizio con Totò; I soliti ignoti, La Grande guerra, L’armata Brancaleone. Inventa Monica Vitti attrice comica in La ragazza con la pistola; nel 1975 raccoglie l’ultima volontà di Pietro Germi che gli affida la realizzazione di Amici miei.