UNA REGOLA E UNA REGOLATA

Non si ferma la «disinformazione» contro la riforma Gelmini. Ieri, mentre si preparava in tutta la Liguria la manifestazione di protesta prevista per oggi, in un liceo di Rapallo sono stati affissi alle porte di tutte le classi volantini non firmati che in pochi punti accusano la riforma di ogni possibile nefandezza contro la scuola.
Dal «Collegio unitario dei docenti dell’istituto comprensivo di Bolzaneto» arriva poi un documento, che verrà presentato anche al municipio V Valpolcevera, nel quale si «chiede a tutti coloro che hanno a cuore il futuro dei bambini e dei ragazzi di non restare inerti, silenziosi, indifferenti di fronte alla gravità» degli effetti della riforma. E pazienza se proprio a Bolzaneto, la scuola media Piero Gaslini oggi resterà chiusa perché ormai da tre giorni è senz’acqua a causa di un guasto mai riparato. Questi evidentemente non sono i problemi della scuola.
Così questa mattina si terrà la grande mobilitazione anti-Gelmini. Gli universitari e gli studenti superiori si sono dati appuntamento in piazza Caricamento mentre insegnanti, genitori e alunni delle elementari a piazza De Ferrari.