Regole e trucchi per arrivare a 2500 punti

Il Burraco (detto anche Birimba) da qualcuno è stato definito «figlio illegittimo di Bridge e Canasta» per il fatto di aver ereditato alcune regole da questi due giochi. Sta di fatto che questo gioco ha soppiantato i suoi «genitori». Una moda partita dalla Puglia che si è diffusa in tutta Italia. Si gioca preferibilmente in coppie (2 contro 2) con due mazzi di carte francesi, jolly compresi. Bisogna combinare le carte in sequenza, per seme o per valore, di almeno 7 o più carte, detta appunto «burraco». Il 2, detto anche «pinella», vale come jolly. I giocatori possono anche decidere di sfruttare gli scarti degli avversari. Prima di iniziare il gioco, i giocatori seduti al tavolo, estraggono una carta, dai due mazzi di carte, posti coperti sul tavolo. Il giocatore che estrae la carta più alta sceglie la linea e la propria posizione e viene servito dal giocatore, della coppia avversaria, che ha estratto la carta più bassa. Una volta che uno dei giocatori della coppia ha esaurito le carte a sua disposizione, bisogna «pescare» uno dei mazzetti da 11 carte messo precedentemente da parte dal mazziere, con il quale continuerà a giocare fino a rimanere senza carte. A quel punto la partita sarà vinta dalla coppia e le carte in mano agli avversari andranno sottratte, secondo un preciso punteggio, dai punti realizzati con le combinazioni sul tavolo. Si va dai 200 punti di una Canasta pura (senza jolly) ai 5 punti delle carte dal 3 al 7. Vince la coppia che arriva prima a 2005 punti.