Remo Benzi lancia l’appello: «Salvate i volontari del soccorso»

Un appello per salvare l’associazione genovese «Volontari del soccorso» fondata nel 1910 e che adesso, a causa di gravi problemi finanziari, rischia la chiusura: a lanciarlo è il presidente Remo Benzi, neo responsabile dell’associazione che spera, grazie al contributo di molti genovesi di recuperare la crisi e riportare la pubblica assistenza a tempi migliori. «Ormai sono cento anni che qui, da via della Fenice, l’associazione contribuisce a dare assistenza alle persone malate, ferite della Valbisagno e dei dintorni - spiega Remo Benzi - quindi faccio un appello alla sensibilità dei genovesi affinché la loro generosità argini la drammatica situazione della pubblica assistenza». Benzi spiega che a questa situazione si è aggiunta una recente sentenza del giudice civile «che impone il pagamento di una cifra esorbitante a fronte di una pregressa causa». Aggiunge Benzi: «la situazione descritta e la mancanza di denaro, allo stato delle cose, impediscono anche l’uscita di alcuni mezzi, perché privi di assicurazione o pneumatici da neve da usarsi nelle zone di altura, senza contare che, in questi giorni si aggiungo altre richieste di intervento da parte dei cittadini, a causa delle recente chiusura della pubblica assistenza di Quezzi». Per dare un contributo si può telefonare al numero 010513.489 e chiedere il modo per intervenire.