Renault accelera a Parigi

L’attesa per le decisioni della Fed sui tassi Usa ha sostenuto le quotazioni a New York, specie nei primi scambi. In partenza penalizzata Office Depot (meno 15%), per qualche difficoltà nella redazione della trimestrale. Europa positiva, con gli indici delle principali piazze in modesta crescita. Bene i titoli dell’auto, con Renault che a Parigi guadagna il 3,5%, per il buon andamento della partecipata Nissan; richieste anche Peugeot (più 4%), e risveglio di Havas (più 4,5%). A Londra richiesti i minerari e i petroliferi, per i nuovi record del greggio. La Borsa di Buenos Aires ha salutato la vittoria elettorale di Cristina Kichner, con l’indice al nuovo top di 2344; record pure a Bombay: l’indice, oltre quota 20mila, segna un rialzo di circa il 190% da inizio d’anno.