Renault, giù le previsioni di crescita

In calo gli obiettivi del piano 2006-2009 della Renault. Lo afferma il quotidiano Les echos, citando fonti interne all’azienda. A essere a rischio, spiegano le fonti, il margine operativo del 6% previsto nel fatturato 2009 e l’aumento dei volumi mondiali di 800mila unità nello stesso periodo rispetto al 2005. Il quotidiano francese nota che «dopo una crescita a due cifre» nel febbraio-maggio 2008 sul mercato francese, l’azienda «sembra meno garantita per il periodo successivo». L’amministratore delegato del gruppo, Carlos Ghosn, ha previsto nei giorni scorsi «un andamento difficile» sul mercato citando, ad esempio, quanto Renault dovrà pagare per l’acciaio: nel 2008 un miliardo di euro in più rispetto a tre anni prima, quasi il 50% dei profitti. Nel 2007 Renault ha registrato un calo del 7,5% dell’utile netto. A Parigi i titoli Renault cedono il 2,4%.