Renault, un semestre sprint Logan tocca quota 100mila

Per i francesi vendite in crescita: +3,6%. Attese positive per il 2005

da Parigi

Nel primo semestre le vendite di Renault a livello mondiale sono salite del 3,6% a 1,35 milioni di unità e nella seconda metà di quest’anno sono previste in accelerazione. Lo ha annunciato la casa della losanga, al cui vertice si trova da poche settimane Carlos Ghosn. Il miglioramento del secondo semestre è spiegato con il lancio della terza generazione della Clio in settembre e le vendite della vettura economica Logan (costa 5mila euro in Romania e nei Paesi dell’Est, 7.500 nelle concessionarie transalpine) in otto nuovi Paesi dell’Europa Occidentale, Russia e Africa. È di questi giorni, inoltre, la notizia che lo stabilimento della Dacia, in Romania, ha prodotto la Logan numero 100mila. In poco più di un anno dall’avvio della linea Logan, la cadenza produttiva dell’impianto romeno, dice una nota Renault, è via via aumentata passando da 21 unità al giorno, al lancio, a 300 unità a ottobre 2004 e, successivamente, a 500 vetture quotidiane nel marzo scorso. Dal primo giugno la Logan è prodotta al ritmo di 640 esemplari ogni 24 ore. Intanto, tre nuovi siti inizieranno a produrre l’auto: in Russia, Marocco e Colombia. Renault aggiunge che i risultati del gruppo ottenuti finora sono in linea con gli obiettivi iniziali «di ottimizzare il margine operativo nel Vecchio continente grazie a una politica commerciale selettiva, di mantenere in Europa Occidentale una quota di mercato vicina a quella del 2004 e di aumentare i volumi di vendita sui mercati non europei».
Sempre nei primi sei mesi del 2005, Renault ha conservato la sua posizione di prima marca in Europa occidentale sul mercato delle auto e dei veicoli commerciali. Nel dettagio, la casa francese conserva la sua posizione di prima marca sul mercato automobilistico in Spagna (12,5%), Portogallo (14,5%) e in Belgio-Lussemburgo (11%). È inoltre primo importatore in Germania (5,2% di quota mercato), mentre occupa il terzo posto nel Regno Unito (7,5%) e il quarto in Italia (6,7%). Oltre i confini dell’Europa occidentale, le vendite del gruppo Renault sono in aumento nell’insieme delle regioni del mondo, eccetto la Turchia e l’Europa centrale. Con un totale di 384.214 auto e veicoli commerciali venduti nel primo semestre 2005, esse registrano un incremento del 16,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.