Rendiamo vita dura ai voli «francesi»

(...) si potrebbe pensare a una specie di boicottaggio del secondo scalo milanese: in fondo era stato un ministro diessino, Pierluigi Bersani, a varare il decreto che contingentava i voli su Linate. Adesso, con l’ennesimo voltafaccia, questo governo già morto, sarebbe pronto a dare un ultimo segnale di vita.
La tratta Roma-Milano Linate è la più proficua di Alitalia, impedire l’aumento dei voli sarebbe un duro colpo per la nascitura compagnia franco-italiana e potrebbe rimescolare le carte in tavola. À la guerre comme à la guerre, dicono i nostri cugini d’Oltralpe. Adattiamoci.