Renzi manda Bersani ai giardinetti

«Io dico: sono già stati al potere per vent’anni? E allora lo lascino, visto che si sono fatti pure la pensione. Potrebbero dedicarsi alla militanza, a studiare, ad approfondire. Mica li voglio mandare tutti ai giardinetti». Non usa mezzi termini Matteo Renzi (nella foto), il sindaco di Firenze del Pd, nel rottamare, in un’intervista su «Max» in edicola, i vertici del suo partito. Per il leader Bersani, poi, Renzi ha parole di fuoco, quando ricorda la sua salita sul tetto coi precari universitari: «Farlo gli ha fatto senz’altro bene da un punto di vista fisico, dopo tanto tempo in Parlamento. Credo però che il luogo di chi viene pagato per fare politica siano le aule del Parlamento, non i tetti».