Repetto Dalle pagine traspare l’idea del bello

Il presidente della Fondazione Carige, Flavio Repetto, ha voluto esprimere così il suo riconoscimento a quest’opera.
Sono tanti i meriti che ha questo libro, che mi permetto di definire bellissimo, è sufficiente sfogliarlo per apprezzarne subito il valore. Fra l’altro, vengono presentate immagini stupende che immediatamente danno l’idea del bello, che si esprime in mobili, stampe, oggetti di arredamento, oltre che in ceramiche e sculture. Le emozioni suscitate dalla visione di queste creazioni, di questi capolavori dell’Uomo, costituiscono uno dei meriti più significativi della pubblicazione che svela l’importanza del patrimonio artistico della Banca Carige e ne rende pubblico il godimento, almeno attraverso la carta patinata.
Incantano le sculture marmoree di Carrara, le ceramiche savonesi, ma non è meno affascinante l’ottocentesco «bancone del cambio» della Cesare Ponti. Questa parte del patrimonio artistico è custodita dalle Banche del Gruppo Carige: Cassa di Risparmio di Carrara, Cassa di Risparmio di Savona, Banca del Monte di Lucca, Banca Cesare Ponti.
Da sottolineare, infine, il capitolo sulla raccolta di salvadanai delle Casse di Risparmio di tutto il mondo, un unicum della Banca rimasto finora sconosciuto e che merita particolare attenzione certamente per l’interesse artistico e storico, ma anche perché «quei piccoli contenitori di monete - come evidenzia Giovanna Rotondi Terminiello - sono icone del risparmio e quindi simboli di una vocazione che ha permesso a Carige di assumere nel campo della cultura iniziative, anche di collezionismo, riconosciute come altamente meritorie dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali...».