Requisizioni, ecco l’«effetto-Serra»

Case private requisite con un provvedimento del prefetto Achille Serra che dovrebbe arrivare già lunedì prossimo per sistemare, temporaneamente, i 250 rifugiati politici attualmente «ospiti» di una struttura ex Ipab a Tormarancia okkupata dal «Coordinamento lotta per la casa». La decisione del prefetto, annunciata da uno dei leader di Action, Guido Lutrario, e dalla vicepresidente della Provincia di Roma, Rosa Rinaldi, è di quelle destinate a far rumore. Il primo a contestare l’ipotesi delle requisizioni è il candidato azzurro Alfredo Antoniozzi. «Quello che Action definisce atto importante - spiega - suona come un gravissimo atto di illegalità. Forza Italia sarà come sempre al fianco dei cittadini e a difesa della proprietà privata, del lavoro e della dignità delle persone».