La resistenza russa al nazismo riassunta in cinquanta scatti

Per la prima volta la Casa della Memoria e della Storia (via San Francesco di Sales) ospita una mostra fotografica. «Il popolo russo contro gli invasori nazisti» è il titolo dell’esposizione fotografica ospitata nei locali trasteverini fino a sabato. I cinquanta scatti selezionati, provenienti dagli archivi sovietici, raccontano per immagini la storia della resistenza popolare russa nei confronti dell’esercito invasore tedesco. Le sezioni della mostra ripercorrono le singole tappe della guerra «che per il nostro Paese durò 1.418 giorni e notti», dice l’ambasciatore della Federazione Russa Alexey Meshkov, «e riflettono i momenti più caratteristici di quegli anni difficili. Qui ci sono le scuole e le fabbriche devastate, le lacrime delle persone, l’amarezza della ritirata, ma nello stesso tempo anche gli sguardi ispirati e fiduciosi, riguardo la propria ragione, del soldato e del comandante, del lavoratore delle retrovie, del medico, di quelle persone che hanno sopportato sulle proprie spalle tutta la durezza degli anni focosi della guerra». Ingresso libero. Informazioni al numero 06.6876543.