Ressa ai gazebo Pdl: «Silvio, cancella l’Ici»

Stucchevole questa polemica sulle isole pedonali. Ma che ci vuole per far capire che un bel giorno la città sarà bloccata dal traffico se non si provvede per tempo? È venuto a dircelo persino Linda Lanzillotta, ministro del governo Prodi, che ha invitato il sindaco a «scelte più coraggiose».
***
Detto da Jacques Attali, maître-à-penser francese: «Milano è operosa e bella, merita l’Expo». Opera di un’intelligente diplomazia del sindaco, che qui merita un applauso sincero.
***
Chapeau alla mancanza di ipocrisia di Carlo Sangalli, presidente della Confcommercio, che, al contrario di tanti farisei (politici e no), osa dire che c’è una «vera emergenza nazionale», siamo cioè in recessione. Quanti sepolcri imbiancati, però.
***
Ogni tanto una buona notizia: alla Bocconi, che ha inaugurato il suo centoseiesimo anno accademico, sono cresciute del 13 per cento le iscrizioni e del 23 per cento quelle degli studenti stranieri. C’è, non dimentichiamolo, un presidente che si chiama Mario Monti.
***
Solo pochissimi lo sanno: l’Istituto Bruno Leoni ha una sede a Milano. Bruno Leoni era un pensatore liberale, morto drammaticamente a solo 54 anni nel 1967. Fu in cattedra all’università di Pavia a 29 anni. Di un suo libro, Freedom and law, testo accademico in America, il grande von Hayek disse: «Mi ha dato nuove idee».
***
Ha compiuto 80 anni Giorgio Galli, grande politologo che negli anni ’60 parlò di «bipartitismo imperfetto». Auguri all’intelligenza.