Resta fuori casa, prova a scalare il muro e cade

Capita che si rompa la chiave nella serratura del portone di casa. Capita che per non stare a chiamare subito il fabbro o i pompieri o chi per esso, uno ci provi a cavarsela da solo e a risolvere quel guaio. E però capita, anzi, può capitare anche che nel tentativo di entrare da un secondo ingresso, magari una finestra o un giardino, ci si possa fare male.
La disavventura è successa ieri a un genovese di 59 anni ieri in via Boccadasse che, una volta rotta la chiave nella toppa, ha pensato bene di scalare la parete esterna per arrivare alla finestra del primo piano e poi calarsi nel cortile interno.
Peccato che l’impresa non gli sia riuscita: l’uomo è caduto da cinque metri e ha battuto la testa per terra. Sul posto è intervenuta una volante della questura di Genova. Dopo essere stato soccorso dagli agenti, il ferito è stato ricoverato in osservazione all’ospedale San Martino di Genova.