Restauro del Vigorelli: dieci milioni per farlo tornare in pista

Sembra la volta buona dopo quella nevicata del gennaio 1985 che fece crollare sulla pista del Vigorelli la tettoia sopra le tribune. Lo Stradivari delle piste è pronto a rinascere a nuova vita assicura l’assessore allo Sport del Comune, Alan Christian Rizzi che ha già pronto un accordo con la Federazione ciclistica italiana per fare del velodromo un centro federale per la promozione e la pratica del ciclismo. Grazie anche ai 10 milioni di euro degli oneri di urbanizzazione dovuti da CityLife per l’edificazione del nuovo quartiere lì dove sorgeva la vecchia Fiera. Risorse che Palazzo Marino ha già deciso di destinare al Vigorelli per la sua riqualificazione. Una struttura che ha bisogno di un restyling che la faccia tornare a essere la Scala dei pistard. «Il Vigorelli - aggiunge Rizzi - deve poter essere utilizzata oltre che dagli agonisti, anche da amatori e appassionati. Sette giorni su sette. Aperta a tutti, soprattutto ai bambini che potranno essere guidati da insegnanti federali imparando ad andare in bicicletta in un luogo protetto».