Restituita la salma di Dadullah: i talebani liberano quattro ostaggi

da Kandahar

I talebani hanno annunciato di avere liberato nel sud dell’Afghanistan gli ultimi quattro ostaggi di una équipe medica afghana, dopo la restituzione da parte delle autorità di Kandahar del cadavere del mullah Dadullah, feroce capo dei talebani della regione ucciso l’11 maggio.
Una quinta persona, un medico di nome di Abdul Khalil, che era con il gruppo preso in ostaggio il 27 marzo nella provincia di Kandahar, è stato invece decapitato martedì alla scadenza dell’ultimatum fissato per la restituzione della salma di Dadullah, secondo quanto annunciato dai talebani.
«La famiglia del medico Khalil potrà recuperare il suo corpo a Kajaki», nella provincia di Helmand. «Abbiamo informato i nostri mujaheddin che dovevano consegnare il suo corpo alla famiglia», ha dichiarato Shoabuddine Atal, che è il portavoce di Mansour Dadullah, nuovo comandante dei talebani per il sud dell’Afghanistan dopo l’uccisione del fratello maggiore.