Il resto del Carlino si chiama America

L’estate scorsa, con il travolgente successo della Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, Gaetano Cappelli confermò di essere uno degli autori più amati. Posizione di privilegio conquistata peraltro già alcuni anni fa, per la precisione nel 2000, quando uscì da Mondadori Parenti lontani, la sua opera più ambiziosa e complessa. Il volume, a lungo introvabile, viene ora riproposto da Marsilio (pagg. 416, euro 9,90). Parenti lontani è l’epopea del piccolo Carlino di Lontrone, eroe à la Fielding cresciuto tra la diffidenza della terribile Nonnilde e gli sguardi ironici di venti-cugine-venti che sposandosi l’una dopo l’altra lo costringeranno a consolarsi in quell’America che occhieggia dalla copertina.