La rete sponsor dei «veltrones»

«Nessuno tv» è nata il 29 gennaio 2005 come organo del movimento politico «Ulisse» dietro al quale stavano il senatore diessino Franco Debenedetti (fratello dell’editore dell’Espresso) e il senatore della Margherita Luigi Zanda, oggi Pd. Nell’ultima legislatura il posto di Debenedetti è stato preso dal senatore Giorgio Tonini, responsabile economico del Partito democratico. L’emittente trasmette dalle 7 alle 23 sul canale 890 di Sky. «Nessuno tv» ha ottenuto l’anno scorso dal governo il rimborso totale delle spese sostenute, e il 60% dei costi per le agenzie di stampa e il 50% delle forniture. In totale, quasi 4,2 milioni di euro.