La retromarcia E gli inglesi: «Finale tutti gli anni a Roma»

«Perché non fare dello stadio Olimpico di Roma la sede permanente della finale della Champions League?». A lanciare la proposta è il quotidiano inglese The Guardian, che ieri ha esaltato l’ambientazione e il clima della finale di mercoledì. Una bella soddisfazione dopo lo scetticismo inglese della vigilia. E invece: «La capitale d’Italia - si legge ancora sul quotidiano - possiede ancora un glamour paneuropeo e un’energia con la quale poche città europee possono competere. Una finale giocata ogni maggio a Roma acquisterebbe ben presto un’inevitabile e irresistibile aura». Gongola il sindaco Alemanno: «Con questi giudizi positivi Roma si candida veramente a essere una grande capitale internazionale dello sport».