Rettondini rivela: «Non ho smesso di amare Castagna»

Francesca Rettondini torna a parlare a un anno dalla morte di Alberto Castagna. La fidanzata storica del conduttore si confida a Tv Sorrisi e Canzoni, che ha anticipato il testo in edicola nel numero di oggi, rivelando quello che fino ad oggi aveva taciuto: il tradimento. «L’ho scoperto pochi giorni prima che si ammalasse - spiega la Rettondini - Alberto mi tradiva: non una scappatella ma una storia di due mesi e mezzo». Questo, però, non ha mai intaccato il sentimento che prova per il conduttore: «Non ho mai smesso di amarlo - confida - presto mi farò un tatuaggio sulla caviglia con il suo nome. E mi si spezza il cuore a vedere che ora si comincia a non parlare
più di lui». La Rettondini, che a luglio entrerà nel cast di Centrovetrine, rivela anche il suo rapporto con la famiglia del conduttore: «Con la moglie Pucci ho un rapporto civile».