Il rettore furente attacca i pm «Un polverone»

«Una spettacolarizzazione sulla quale noi non possiamo che essere fermamente indignati e che dobbiamo stigmatizzare». Così il Rettore dell’Università di Bari, Corrado Petrocelli, ha commentato il blitz delle forze dell’ordine nell’ateneo da lui diretto, sottolineando come i fermi di ieri siano stati solo «le conclusioni, e sono gravi, di un’indagine avviata nel 2005. Un’indagine avviata su una denuncia dall’allora preside della Facoltà di Economia, rispetto la quale a suo tempo noi ci eravamo mossi con una commissione di indagine. Nei confronti del personale che è ancora in servizio - ha precisato il Rettore - sto per firmare i provvedimenti di sospensione dal servizio». Petrocelli ha anche detto di essersi messo in contatto con il procuratore di Bari, Emilio Marzano, «al quale ho espresso la mia profonda amarezza e indignazione per le modalità con cui si è svolto tutto».