Il rettore non si arrende: «Presto un nuovo invito»

Ieri il Pontefice non c’era. Ma il rettore della Sapienza Renato Guarini non demorde: «Inoltrerò un nuovo invito a Papa Benedetto XVI». Dopo la decisione del Vaticano di annullare la visita di ieri per la cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico 2007-2008, Guarini ha annunciato la volontà di invitare nuovamente Ratzinger nell’Ateneo: «Questo - ha detto - interpretando il desiderio della maggioranza della comunità accademica dell’Università La Sapienza». Per ora resta comunque un’intenzione: «Non c’è ancora un’occasione precisa per invitare sua Santità - ha specificato Guarini -, ma contiamo di farlo al più presto». Tanto più che, secondo il rettore, la cerimonia di ieri avrebbe dimostrato che «la minoranza è stata isolata dalla comunità accademica». I professori firmatari della lettera contro la partecipazione del Papa si sono detti favorevoli al nuovo invito. Anzi sperano di «poter partecipare».