Rho Si pentono dopo il furto e restituiscono il cane

Svaligiano l’appartamento e si portano via anche il cagnolino. Poi si pentono e prima di Natale restituiscono il cucciolo, riportando serenità all’interno della famiglia che temeva per la sorte dell’animale sottratto. Un bel gesto che ha mitigato in parte il raid messo a segno qualche giorno fa a Rho da una banda di ladri entrati in azione a Passirana, in un appartamento di una palazzina al primo piano. Approfittando dell’assenza dei proprietari tre malviventi hanno messo a soqquadro la casa, arraffando soldi e oggetti di valore e un cucciolo di soli due mesi. Mentre fuggivano si sono imbattuti nella padrona che stava rientrando, e che ha fatto in tempo a udire il pianto del cagnolino imprigionato e notare i tre mentre salivano su un’auto blu con targa straniera. La donna ha subito chiesto aiuto, ma il terzetto è scomparso portandosi dietro l’animale, forse con la convinzione che si trattasse di un cane di razza da poter rivendere; in realtà era soltanto un bastardino. Le vittime del furto hanno avviato subito le ricerche temendo che accortisi dell’errore i ladri potessero disfarsi del cucciolo in maniera drammatica. Il giorno dopo invece la lieta sorpresa: il bastardino è tornato a casa, lanciato all’interno del cortile dai ladri (forse) pentiti.