Rho, sparatoria al pub: un morto e due feriti

La rissa, finita in tragedia, è scoppiata all'interno del pub "Il Brigante" di Rho, nel Milanese. La vittima è un albanese di 37 anni, ferito a morte con un colpo di pistola al torace. Ferite in modo lieve altre due persone

Milano - Scene da "Far west" poco dopo mezzanotte. E alla fine c'è scappato il morto. E' finita nel sangue la rissa scoppiata in un locale di Rho (Milano): un uomo è stato ucciso, altri due sono rimasti feriti. E' successo mezz'ora dopo la mezzanotte nel pub "Il Brigante" in via Tavecchia 18. Secondo quanto riferito dai carabinieri la vittima è un albanese di 38 anni, Artin Avrami, ferito a morte con un colpo di pistola al torace. Ferite in modo lieve altre due persone: un albanese pregiudicato di 36 anni e un italiano che ha riportato una ferita lacero-contusa alla testa, dopo aver ricevuto un colpo con il calcio della pistola.

La rissaNel locale si trovavano circa cinquanta persone che stavano seguendo un concerto di un gruppo di musica latinoamericana. A un certo punto sarebbe nata una discussione tra i clienti di due diversi tavoli, uno al quale erano seduti cinque o sei italiani e un altro in cui avevano preso posto altrettanti albanesi. Forse alla base di tutto ci sono stati pesanti apprezzamenti ad alcune ragazze: ne sarebbe nata una discussione e poi una rissa, conclusasi con la sparatoria scatenata da almeno un italiano e un albanese entrambi armati di pistola.

Sparatoria Avrami è stato colpito in pieno petto, all’altezza del cuore, mentre il suo connazionale al fianco. I colpi sparati in mezzo al locale pieno di clienti, sarebbero stati, sempre secondo i militari, almeno una decina.