Ri. Rei. Dipendenti senza stipendio da 3 mesi

Alcuni componenti della commissione consiliare speciale politiche sanitarie del Comune di Roma, su richiesta degli utenti e dei famigliari delle associazioni disabili e dei lavoratori, si sono recati ieri a far visita presso alcuni dei centri disabili, in particolare in quelli di via Sbricioli e via E. Quirino Majorana, gestiti dal Consorzio Ri.Rei. (ex Anni verdi). Lo ha riferito il professor Fernando Aiuti (Pdl), presidente della commissione Sanità del Comune di Roma.
«La Commissione ha parlato con molti dei lavoratori che si trovano in una situazione drammatica, in quanto non ricevono più lo stipendio dalla Ri.Rei. da oltre 3 mesi. Tutto questo comporta uno stress psicologico che può ripercuotersi, a lungo andare, nei confronti degli assistiti e dei loro famigliari. La commissione ha potuto riscontrare una grande dedizione nei confronti degli assistiti - ha detto il noto immunologo - anche se in alcune strutture esistono problemi di mancata messa a norma dei locali e di ristrutturazioni a suo tempo promesse e mai realizzate. La commissione auspica che la Regione Lazio e il Consorzio Ri.Rei trovino urgentemente un accordo relativamente ai problemi economici, al fine di evitare nel futuro inevitabili disagi e disservizi agli utenti e ai loro famigliari». Sulla vicenda è intervenuto anche il vicepresidente del Consiglio regionale Bruno Prestagiovanni: «Il consorzio Ri.Rei- - ha ricordato - è stato creato senza prevedere adeguati finanziamenti e le conseguenze sulla gestione dei centri ex Anni Verdi ora si ripercuotono soprattutto sull’utenza». «Dopo la seduta del consiglio regionale in cui Montino aveva dichiarato che avrebbe accreditato tutti i centri che potevano essere accreditati - ha sottolineato Prestagiovanni - c’è stata un’ulteriore importante conferma dello stesso Montino ai sindacati, in cui dichiarava l’impossibilità a passare a gestione Asl, richiesta a gran voce dai sindacati come preludio ad una distribuzione di tutti gli utenti e tutti i dipendenti negli altri centri di Roma. Quindi implicitamente i sindacati ipotizzano la chiusura dei centri ex Anni Verdi».
«Sono venuto a conoscenza - sottolinea Prestagiovanni - che qualche giorno fa Montino si è incontrato col prefetto Pecoraro, e che successivamente la delegata del prefetto, insieme a delegati di Montino, si è incontrata col presidente del consorzio Ri.Rei. e con i sindacati. I rappresentanti della Regione hanno ingiunto il pagamento di una mensilità negando nel contempo la proroga dell’incarico o una analoga dichiarazione finalizzata a sbloccare il denaro versato sul conto corrente del Consorzio e che la banca creditrice ha bloccato. I rappresentanti della Regione hanno inoltre detto che troveranno un modo per far pagare gli stipendi direttamente dalle Asl».