Riaffiora il «Nautilus» di Verne

È stato ritrovato al largo delle coste di Panama un sommergibile, costruito nel 1864 per la Guerra Civile Americana, che con la sua avveniristica tecnologia avrebbe ispirato allo scrittore Jules Verne il Nautilus di «Ventimila leghe sotto i mari». La scoperta del prezioso relitto è merito di un ricercatore britannico, il colonnello John Blashford-Snell, che vi si è imbattuto casualmente mentre stava effettuando alcune immersioni alla ricerca di antiche rovine. Fabbricato nell’800 per l’esercito dell’Unione da un artigiano visionario, Julius Kroehl, «Explorer», questo il nome del natante, non ha mai preso parte al conflitto americano. Ma grazie al suo moderno sistema di chiusura isolante, che consentiva di abbandonare la carlinga in ogni momento per immergersi nelle profondità marine, il sommergibile è stato presto riciclato a scopo commerciale: la raccolta delle perle sui fondali.