Riapre l’arena romanesca della comicità

Comicità maschia, tra cabaret e varietà, fino al 5 agosto «All’Ombra del Colosseo». Per lo storico festival estivo della risata traslocato al Parco del Ninfeo dell’Eur è tempo di cambiare pelle. Ingresso gratuito tutti i giorni tranne il giovedì (ticket 10 euro) con i nomi delle guest star che fanno capolino dal cartellone: Maurizio Battista, Enzo Salvi, e Alessandro di Carlo, iniziativa che mette in risalto l’anima popolare della kermesse; un’orchestra leggera di nove elementi, la «Sampietrini Big Band» diretta dal maestro Sandro Comini, reduce da «Domenica In». E, come di consueto, il concorso nazionale per aspiranti comici con il varietà in rosa «Parola di donna» regia di Gianluca Ansanelli. «All’Ombra del Colosseo» inaugura stasera con una grande festa a inviti che vedrà raccolti sul palco tutti gli artisti selezionati dal direttore Federico Bonesi. Dal monologhista Oscar Biglia, all’anagrafe Franco Lorenzetti, specialista in parodie dissacratorie, ai Mamma mia che impressione (al secolo il duo Enzo Salvi e Mariano D’Angelo), l’irrefrenabile Maurizio Battista, Nino Taranto cabarettista e conduttore della trasmissione televisiva TeleCesare, Sergio Viglianese reduce da Zelig, Stefano Fabrizi volto noto de «La Squadra», il big partenopeo Nello Iorio, il comico-cantante Simone Tuttobene e tanti altri.
Tra le novità del festival, segnaliamo la gratuità degli spettacoli con più spazio per varietà e concerti. Quest’anno, poi, la vera sorpresa di «All’Ombra del Colosseo» sarà la formula no-stop del villaggio, che romperà gli schemi della classica arena rimanendo open al pubblico con un ridimensionamento della zona commerciale. Un teatro di 1.500 posti; sushi e wine bar; ristorazione italiana e pizzeria. In più, ogni domenica sul palco, un mattatore d’eccellenza: Antonello Costa, uno dei comici più cliccati del momento (il suo sito ha superato i 75.000 contatti) che proporrà i suoi cavalli di battaglia alternandoli alle macchiette musicali di Totò break e Chaplin-Jackson. Tra gli appuntamenti da non mancare: i lunedì di selezione del concorso «Ridiroma» riservato a comici emergenti, e il 19 luglio per la serata di solidarietà con il libro «Il muro del sorriso» di Nino Taranto, scritto con altri 53 comici (Leo Gullotta, Enrico Brignano, Antonio Giuliani, ecc.) per beneficenza alle piccole vittime dello Tsunami.