Ricami e velluti nel castello di Zoagli

È il punto croce il protagonista della mostra «Tra ricami, sete e velluti Italia e Francia si incontrano a Zoagli» in programma al Castello Canevaro nel prossimo weekend. Ospiti d'onore dell’Associazione Italiana Punto Croce - Delegazione di Genova e Casale Monferrato, che ha organizzato l'iniziativa con la collaborazione del Comune di Zoagli, saranno due «fuoriclasse» francesi, Francoise Marchadier e Marie Thérese Saint Aubin. All'esposizione delle loro straordinarie realizzazioni - tra le quali spiccano un copriletto a «sampler», la marchiatura in uso tra '600 e '700 per la biancheria, un abito completamente ricamato e quadri con fiori stilizzati sono state riservate le suggestive stanze della torretta con un piccolo angolo destinato alla vendita. Saranno oltre una cinquantina i pezzi usciti dalle abili mani delle creatrici italiane con splendidi esempi di «sampler», cuscini a soggetto floreale e autentici virtuosismi in «punta d'ago».
Trait d'union tra le creazioni francesi e le creazioni italiane saranno gli splendidi velluti delle Seterie Cordani e delle Seterie Gaggioli: velluti operati e damascati e velluti lisci in seta, le cui fasi di lavorazione potranno essere seguite partecipando alle visite guidate che sono state organizzate durante i due giorni della rassegna.
Secondo le aspettative delle organizzatrici la punto croce mania - oltre quattrocento le iscritte all'Associazione nazionale, riviste specializzate, e da qualche anno ormai anche una presenza di peso all'interno di Creare in Fiera, la rassegna dedicata a tutte le forme di creatività che si svolge a Genova, Modena e Firenze - porterà a Zoagli appassionate da tutto il nord Italia con gruppi organizzati in arrivo da Milano, Torino, Casale mentre da Lione è in arrivo un pullmann con le fan di madame Marchadier e di Madame Saint Aubin.
La mostra sarà aperta domani e domenica dalle 9 alle 20. L'ingresso è gratuito. Per informazioni: Comune di Zoagli tel. 0185-2505224