Ricattò Belen con video hard Indagato un giovane argentino

Il video farebbe riferimento a una relazione
tra il giovane argentino e Belen, quando lei aveva 17 anni. Il giovane argentino - ora indagato dalla procura di Milano - avrebbe cercato di venderlo ad alcuni giornali poi alla stessa showgirl, chiedendole 500mila euro

Milano - Una brutta storia vede protagonista, suo malgrado, la bella showgirl Belen Rodriguez, vittima di una tentata estorsione. Un suo connazionale, l'argentino Martinez Pardo, è arrivato a chiederle 500 mila euro  minacciandola di diffondere un presunto video a luci rosse che li ritraeva assieme. Con questa accusa il giovane argentino è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Milano. Contro di lui l'accusa di tentata estorsione: l’inchiesta, coordinata dal pm Luigi Luzi, è condotta dalla squadra mobile del capoluogo lombardo.

La minaccia Il giovane aveva cercato di vendere il video - che a suo dire ritraeva lui e Belen in alcune sequenze hot - a diversi giornali e si era poi rivolto alla showgirl chiedendo mezzo milione di euro e minacciando di diffondere le immagini. Il video, la cui esistenza non è certa e non figura tra gli atti dell’inchiesta, farebbe riferimento a una relazione tra il giovane argentino e Belen, quando lei aveva solo 17 anni.

Il gossip Nei mesi scorsi, in alcune riviste di gossip era uscita la notizia di una rissa avvenuta in un ristorante a Milano e alla quale avevano partecipato Fabrizio Corona, il fidanzato di Belen, e lo stesso Martinez Iardo. In quell’occasione, infatti, Corona e Belen, avendo saputo che il giovane stava cercando di vendere il video, lo avevano contatto non rivelando la loro identità, per parlare con lui faccia a faccia. Quando il giovane era arrivato al ristorante era scoppiata la rissa.