Ricatta il cliente pusher in cella

In pochi mesi ha dato al suo vecchio spacciatore, uscito di prigione e che lo minacciava, 80mila euro. Finché un imprenditore del settore della telefonia e comunicazioni di 50 anni è rimasto sul lastrico e la moglie e i due figli lo hanno convinto a fare denuncia ai carabinieri di Segrate. Così per il pusher, 35 anni e una condanna per associazione per delinquere finalizzata allo spaccio risalente al 2003, è scattata la trappola. Martedì, quando avrebbe dovuto incontrare l'imprenditore per farsi dare 2mila euro, nella pasticceria nei pressi di piazzale Susa ha trovato i militari in borghese ad attenderlo.