Ricattato, tredicenne sborsa 50mila euro

Si procurava i soldi sottraendoli al padre. L’estorsore ha solo 17 anni

Più di un anno di intimidazioni, minacce, pressioni: «se non paghi ti brucio la casa e il negozio di tuo padre». E la vittima, 13 anni di Pessago con Bornago, per un anno ha rubato in casa, 53mila euro tra soldi e gioielli per tenere buono il suo aguzzino. Fino a quando il padre non si è accorto delle strane sparizioni e ha avvertito i carabinieri. E i militari di Cassano D’Adda e Gorgonzola hanno atteso l’ultimo «pagamento» durante il quale hanno sorpreso l’estorsore H.P, 17 anni, padre italiano e mamma romena.
Il giovane aveva lavorato come operaio fino al gennaio di quest'anno. Una famiglia per bene, la sua, nessun precedente alle spalle. Anche per questo i carabinieri sospettano che non possa aver fatto tutto da solo, che ci fossero altre persone in concorso con il ragazzo, tra cui un maggiorenne che sarebbe già stato identificato ma non ancora denunciato: gli oggetti d'oro tra cui un prezioso Rolex e numerosi bracciali, sono stati venduti a dei ricettatori noti alle forze dell'ordine.
Le indagini sono in corso anche per scoprire eventuali altre vittime del diciassettenne che, a quanto pare, negli ultimi mesi si dedicava solo alla sua attività di estorsore.

Annunci

Altri articoli