A Riccardo Muti il «Principe delle Asturie»

Il maestro Riccardo Muti è stato insignito a Oviedo del Premio Principe delle Asturie delle Arti 2011, il prestigioso riconoscimento culturale spagnolo. Il direttore d’orchestra italiano, che per quasi vent’anni è stato alla guida dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, era stato candidato in varie occasioni ed era arrivato in finale nella scorsa edizione (battuto poi dallo scultore statunitense di origine spagnola, Richard Serra). Attualmente alla guida dell’Orchestra Sinfonica di Chicago, Riccardo Muti ha sviluppato la sua carriera con le maggiori istituzioni musicali del mondo, guidando la Scala tra il 1986 e il 2005. La giuria ha spiegato la sua scelta elogiando la carriera del maestro italiano «nella sua traiettoria di dimensione universale legata ai migliori teatri del mondo». Si legge nelle motivazioni: «Apprezzato per la sua vocazione indagatrice e la sua formazione umanistica, Muti fa onore alla tradizione classica del direttore, capace di estrarre lo spirito di ogni opera attraverso le migliori qualità delle orchestre» e «riesce con loro a trasmettere al pubblico il valore senza tempo della musica». Muti è stato preferito fra gli altri al gruppo argentino Les Luthiers e ai britannici Monty Python.