Riccione: soste golose e divertenti pedalate

Non solo mare: bastano pochi colpi di pedale per raggiungere da Riccione un entroterra collinare suggestivo dove si alternano paesi e borghi fortificati, rocche e castelli malatestiani. Pedalando si percorre la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini che si sviluppa fra le valli del Marecchia e del Conca, fino ai confini del Montefeltro marchigiano. Molto golose le soste con assaggi di porchetta, pecorino di fossa, squacquerone, tartufo nero, castagne di Montefiore, patate di Montescudo, dolci come il Miacetto e il Sanguinaccio, nocino fatto in casa. Si pranza in podere e poi si va tutti a vendemmiare nei vigneti coltivati a Biancame, Rebola, Trebbiano di Romagna e Sangiovese, con la possibilitĂ  di assistere alla pigiatura e alla preparazione di piatti a base di mosto cotto, e scoprire la saba o sapa, uno sciroppo d'uva dalle antiche origini. Si rientra in uno dei 14 alberghi del Consorzio Riccione Bike Hotels dove si trovano tanti servizi utili: lavanderia, consulenza medica, massaggi professionali, relax nei centri benessere. Una notte in mezza pensione da 46 euro a persona a ottobre e 43 euro a novembre. Vendemmia in podere, con pranzo e degustazioni da 15 a 25 euro. Info: www.riccionebikehotels.it