La Rice chiude in Algeria il suo tour in Maghreb

Algeri. Tra strettissime misure di sicurezza, dopo che un gruppo terroristico islamico ha esortato a «uccidere il segretario di Stato americano alla fine del suo mandato», Condoleezza Rice ha concluso ieri sera ad Algeri la sua missione in Nord Africa che ha avuto come tappa più significativa l’incontro a Tripoli con il leader libico Muammar Gheddafi. La Rice in precedenza ha fatto tappa in Tunisia dove ha raccomandato più incisive riforme democratiche. Nella capitale algerina il segretario di Stato Usa ha accettato l’invito del presidente Bouteflika a partecipare all’Iftar, il pasto rituale con il quale si conclude il digiuno quotidiano nel mese sacro musulmano del Ramadan. Lo stesso aveva fatto la sera prima con Gheddafi, che l’ha ricevuta proprio nel complesso di Bab al Aziza che gli americani bombardarono nel 1986.