Alla ricerca di Mozart tra archivi e sacrestie

Oggi alle 18, alla Libreria Rizzoli di Milano, in Galleria Vittorio Emanuele, viene presentato «Alla ricerca di Penelope» di Eduardo Rescigno, edito da Skira (156 pagine, 15 euro) nella nuova collana «Art Stories». Interverranno Angelo Foletto e Pierluigi Panza. Penelope e Amadè: giovane donna lei, giovanissimo compositore lui, vivono negli stessi luoghi di Venezia a trent’anni di distanza, ma accomunati da un cognome non indifferente: Mozart. Questo il punto di partenza per l’indagine - avvincente - di un singolare ricercatore, maniacalmente attento all’oggettiva verità dei documenti - pochi ma significativi - che scova negli archivi e nelle sacrestie. Rescigno, classe 1931, fino al 1999 è stato docente di storia della Musica nei Conservatori di Parma e Como.