Alla ricerca di opportunità in Mozambico

da Roma

«L’Africa è il continente delle nuove opportunità. Per questo deve tornare ad essere al centro della politica europea e italiana». Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Adolfo Urso, ha così anticipato i termini della missione in Mozambico che lo vedrà impegnato dal 7 a 9 luglio prossimi per lanciare «un programma biennale che prevede investimenti nel continente e che si svilupperà fino al 2010 con tre obiettivi precisi: approvvigionamento di materie prime, ricerca di nuovi mercati e potenziamento del turismo».
La missione organizzata dall’Ice e dal Centro dello Sviluppo dell’Impresa di Bruxelles (Cde) in collaborazione con Assafrica, Simest e l’ambasciata italiana a Maputo, vede la partecipazione di oltre 50 imprese italiane che parteciperanno al primo workshop economico tra i due Paesi. Il “Piano Africa“ partirà dal Mozambico e proseguirà anche in Sud Africa, Nigeria, Senegal e Tanzania.
«Puntiamo a sviluppare nuove partnership commerciali, industriali e investimenti », ha commentato Massimo Mamberti, dg Ice. Mentre Massimo D'Aiuto, ad di Simest, ha sottolineato che «stiamo sviluppando un’intensa attività di esplorazione delle opportunità di business» anche attraverso l’organizzazione di un seminario a Maputo sull’utilizzo del gas naturale nel trasporto pubblico.