ALLA RICERCA DEL POSTO DI LAVORO

Un aiuto concreto, «da giovani a giovani», a tutti coloro che hanno dubbi sul proprio futuro professionale, stimolando il dialogo fra le generazioni: è questo il primo obiettivo del progetto messo a punto dal Comitato giovanile della Ucid Liguria, l’Unione cristiana imprenditori e dirigenti, attraverso una serie di iniziative sul territorio ed anche nell’immenso scenario del web. «In effetti - spiega il commercialista genovese Domenico Sardano, coordinatore della Ucid giovani -, è proprio nel sito Internet chiamato Imprenditorinerba che si possono trovare le risposte ai quesiti più comuni e fondamentali per l’orientamento. Per chi ha bisogno di ricevere consigli e suggerimenti su misura, abbiamo messo a disposizione una squadra di “risponditori“, scelti fra i nostri soci con maggiore esperienza nei campi dell’imprenditoria, delle libere professioni e della gestione aziendale, e quindi in grado di dare risposte sintetiche, ma esaurienti». Oltre a questo vero e proprio forum, collegandosi al sito ucidliguria.imprenditorinerba.it, si potrà avere accesso a una serie di interviste a imprenditori, professionisti e dirigenti «che si sono distinti - sottolinea Sardano - per meriti professionali, e che hanno acquisito un’esperienza che può essere messa utilmente a disposizione degli interlocutori».
Ma Imprenditorinerba è solo una delle attività dei giovani della Ucid Liguria. È ancora il coordinatore a specificare: «Accanto a incontri e forum generazionali per quella che noi definiamo la trasmissione di esperienza e valori, abbiamo dato vita al progetto “Pietra d’angolo“, per l’invio di attrezzature e macchinari efficienti, ma obsoleti in aree disagiate del mondo». L’idea è quella di raccogliere e spedire materiale in disuso per i Paesi in via di sviluppo, in particolare l’Etiopia «dove - ricorda Sardano - opera da anni, con molti sacrifici e risultati straordinari, la missione di padre Paolo Marré Brunenghi». Sono già stati inviati personal computer, pompe idrauliche, «e materiali diversi che contribuiscono a favorire l’avvio sul posto di attività artigianali e di piccola industria. Chiunque può farci avere segnalazioni e offerte - aggiunge il coordinatore della Ucid - all’indirizzo www.ucidliguria.it».
Di questo, e del complesso delle attività del sodalizio si parlerà anche in occasione del convegno organizzato dalla Ucid (presieduta da Piero Taverna) e dal suo gruppo giovani nella giornata di domani, alle 18, alla Fondazione Carige, sul tema: «La crisi economica nella società globalizzata-La realtà genovese e ligure». È previsto l’intervento, fra gli altri, del cardinale Tarcisio Bertone, e di Mario Mauro, europarlamentare di Forza Italia, Davide Viziano (imprenditore e vicepresidente Ucid Liguria), Giovanni Cortesi (amministratore delegato Ente Bacini), e Stefano Termanini (imprenditore). «Il convegno - conclude Sardano - ci darà anche modo di richiamare l’importanza del messaggio dell’allora cardinale di Genova Giuseppe Siri, nel lontano 1972, proprio nella nostra sede: Siri disse che a Genova si era ben consapevoli di fare un’associazione di chiaro e netto indirizzo cristiano, ma che non fosse di Azione cattolica, di cui comunque egli stesso precisò in quella circostanza di essere fervido sostenitore. Una distinzione di ruoli che è attualissima, ancora oggi, quando come gruppo giovani vogliamo affrontare la realtà economica in tutte le sue implicazioni etiche, sociali e globali».