Ricercato per frode, catturato in Brasile

La polizia brasiliana ha arrestato vicino a Fortaleza, capitale dello stato di Cearà, un italiano ricercato dalla polizia internazionale (Interpol). Mimmo Scopsi, 41 anni, originario della provincia di La Spezia, ricercato in Italia dal 1994, era stato condannato dalla giustizia italiana a dieci anni e cinque mesi di carcere per frode, appropriazione indebita, ricettazione di merce rubata e falsificazione di documenti. Secondo la polizia federale brasiliana, l'uomo, che è stato catturato nella spiaggia di Cumbuco, un paradiso tropicale nella frazione di Caucaia, dove aveva intenzione di aprire un ristorante, si trovava legalmente in Brasile da quattro anni. Dopo aver abitato inizialmente a Cabo Frio, località turistica vicina a Rio de Janeiro, si era trasferito nel nordest brasiliano ed aveva fatto richiesta di visto permanente, sostenendo di volersi sposare con una brasiliana. Scopsi resterà nel carcere di Fortaleza in attesa di essere estradato in Italia.