Richard Gere diventa reporter in ex Jugoslavia

Richard Gere diventa reporter. A partire dal mese prossimo sarà infatti impegnato sul set di Spring Break come attore protagonista: il film, ispirato ad una storia vera, racconta la vicenda di un giornalista (interpretato da Gere) che arriva in Bosnia-Erzegovina per scovare Karadzic, l’ex leader serbo-bosniaco della guerra civile degli anni Novanta, ma nel corso delle indagini viene coinvolto negli intrighi dei servizi segreti. Diretto da Richard Shepard, (il regista di The Matador con Pierce Brosnan), dovrebbe debuttare sul grande schermo l’anno prossimo. Al momento non è ancora noto chi darà il volto a Karadzic, accusato due volte dal tribunale dell’Aia per crimini di guerra, una di quali era il massacro di Srebrenica. Secondo i media di Zagabria e Belgrado il copione sarebbe stato scritto consultando le informazioni dello stesso giornalista. Gere quest’anno ha già lavorato in altri tre lungometraggi, The Hoax di Lasse Hallström (il regista di Chocolat), I’m not there di Todd Haynes e The Flock di Wai Keumg Lau. Chissà se anche nei panni del reporter di Spring Break, ora che ha 57 anni e i capelli grigi, riuscirà ad essere seducente come a fianco della Roberts in Pretty Woman o della Winger in Ufficiale e gentiluomo.