Richiamati per problemi tecnici 54 treniSi infrange il sogno ad alta velocità della Cina?

Annunciato il ritiro di 54 treni ad alta velocità dalla tratta Pechino-Shanghai per motivi di sicurezza. Ieri la Cina ha deciso la sospensione della costruzione di nuove linee e la riduzione della velocità di quelle in funzione. I provvedimenti giungono dopo l’incidente ferroviario del 23 luglio in cui sono morte 40 persone fra cui una cittadina italiana

Pechino - La società cinese China CNR Corp Ltd ha annunciato oggi il ritiro di 54 treni ad alta velocità dalla tratta Pechino-Shanghai per motivi di sicurezza. In una dichiarazione resa alla Borsa di Shanghai, la società costruttrice ha reso noto di aver chiesto al ministro dei Trasporti il permesso di ritirare i treni CRH380BL, riferisce l’agenzia ufficiale Xinhua. La società aveva in precedenza annunciato la sospensione della fornitura di nuovi treni di questo modello a causa di problemi con il sistema automatico di sicurezza. Ieri la Cina ha deciso la sospensione della costruzione di nuove linee ad alta velocità e la riduzione della velocità di quelle in funzione. I provvedimenti giungono dopo l’incidente ferroviario del 23 luglio in cui sono morte 40 persone fra cui una cittadina italiana.