RICHIESTA A MERELLA

Francesca Camponero

I disagi di Castelletto non sono solo causati dalle Blu Aree, ma anche da una difficile situazione di mobilità che riguarda alcune strade strette e in salita. Una di queste è via Caffaro per la quale è stato varato un progetto di mobilità della stessa e zone adiacenti. Per questo problema è stato costituito un piccolo comitato con l'aiuto della professoressa Maria Rosa Biggi Faggioni, consigliere comunale, che ha anche ottenuto un incontro con l'assessore Merella, il quale ha opportunamente invitato un funzionario Amt competente in materia per esaminare la possibilità di una linea bus per la risalita di via Caffaro, come quella che attualmente percorre via Palestro e via Peschiera, almeno nelle ore diurne.
Merella si è impegnato nell'ascolto delle ragioni esposte a cura della popolazione anziana del quartiere, comprendendo le difficoltà di queste nell'uscire di casa e spostarsi in una città oramai caotica e come questo fatto costituisca un rischio per loro, rappresentato dal fatto di rinchiudersi in una posizione rinunciataria di fronte alla vita e ai rapporti sociali, molto importanti in un'età che già di per sé genera solitudine e depressione.
Mancano anche lavori di manutenzione e di recupero di certi luoghi,oramai così tanto lasciati andare da presentare addirittura un pericolo per chi li percorre.